Lauree in Criminologia Criminalistica Scienze investigazione - Università Popolare UNISED | Criminologia, Scienze forensi, Neuroscienze e Security

Vai ai contenuti
Laurea triennale in Criminologia investigativa e forense
I Corsi denominati "laurea" qui pubblicizzati sono erogati da enti autorizzati alla formazione di livello universitario e abilitati a rilasciare titoli accademici, con i quali l'Università Popolare UNISED intrattiene rapporti di collaborazione ai fini di ricerca o attività di carattere sociale.

Obiettivi formativi
Il Corso di laurea in Criminologia investigativa e forense ha l’obiettivo di formare la figura professionale del criminologo operante sia nell’ambito delle investigazioni tradizionali che in quello tecnico-forense.
Durante il triennio, allo studente saranno fornite innanzitutto le conoscenze di base della criminologia attraverso lo studio, ad un livello generale, delle scienze che concorrono a formare il sapere criminologico, come la sociologia, il diritto penale, la psicologia, la psicopatologia e i correlati meccanismi neurobiologici e neurofisiologici delle attività psichiche. In seguito, lo studente si confronterà con gli insegnamenti caratterizzanti il percorso di studi, entrando nel “vivo” delle discipline tipiche dell’investigazione criminologica.
Al termine dell’intero ciclo formativo, il laureato in Criminologia investigativa e forense sarà in possesso di conoscenze e competenze di alto livello che gli permetteranno di effettuare analisi e valutazioni criminologiche e vittimologiche, integrate dal sapere delle moderne neuroscienze, inerenti i fatti criminosi, gli autori di reato, le vittime e i testimoni. Inoltre, grazie agli insegnamenti riguardanti le tecniche investigative e ai laboratori di analisi comportamentale e criminalistica, la figura professionale uscente avrà gli strumenti per condurre audizioni (acquisizione di testimonianze) e le basi per comprendere gli aspetti puramente legali, investigativi e tecnico-scientifici dei procedimenti giudiziari creando, quindi, efficaci sinergie con magistrati, avvocati, investigatori (privati e di polizia) e criminalisti nella ricerca della verità.

Sbocchi professionali
Il laureato in Criminologia investigativa e forense potrà lavorare come addetto alle indagini elementari o collaboratore professionale negli istituti di investigazione (ex art. 257 bis Reg. esecuzione TULPS), consulente tecnico di parte per le indagini difensive (legge 7.12.2000, n. 397) e specialista degli uffici ispettorato o dei settori dedicati alla prevenzione del crimine nelle aziende.


Torna ai contenuti