Dipartimenti e Centri Studio - Università Popolare UNISED | Criminologia, Scienze Forensi, Neuroscienze e Security

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Dipartimenti e Centri Studio

Struttura
CESINT Centro Studi Intelligence
Secondo la più efficace definizione di un famoso esperto americano, David Steele, l'attività di Intelligence è definibile come “l'arte di conoscere le intenzioni dell'avversario”. È un'arte perché non è sufficiente ottenere solo delle informazioni, è necessario valutarle, analizzarle ed interpretarle per capire alla fine cosa “bolle in pentola” nel campo avversario.
Il più noto esperto di intelligence italiano, il senatore Francesco Cossiga (1928-2010), in un convegno che si è tenuto a Roma, ha detto che l'attività di intelligence «è il secondo mestiere più antico del mondo», ha una lunga storia, ha un presente ed ha un futuro poiché rappresenta la migliore strategia preventiva per ridurre e minimizzare gli effetti di tutti i potenziali rischi e delle possibili minacce.
Per le forze di polizia il nemico è rappresentato dalla criminalità e per essere all'altezza del compito istituzionale è necessario prevedere cosa “bolle in pentola” nel campo criminale e prepararsi a fronteggiarlo, anzi, meglio, prevenirlo. Per poter effettuare adeguatamente una attività di intelligence investigativa, è necessario formare, disporre ed utilizzare dei validi analisti.
Ma chi sono gli analisti? Si tratta spesso di esperti che non fanno parte delle forze di polizia, in genere sono dei tecnici specializzati in un dato settore, sia scientifico, che sociologico, politico, economico o psicologico. Sono esperti che affiancano l'investigatore "puro" aiutandolo alla ricerca della evidenze e delle realtà emergenti.
Il fattore aggiunto e maggiormente significativo che l'esperto di intelligence può offrire con la sua analisi è di interpretare logicamente un insieme di informazioni apparentemente scollegate. Il procedimento logico con cui viene effettuata l'analisi è quello tipico del metodo scientifico, vale a dire l'inferenza finale. Per il logico conseguire di una verità da un'altra verità viene alla fine distillata non l'unica soluzione, ma la più attendibile tra tutte quelle che sono state ipotizzate.
Il Centro Studi di Intelligence si propone di formare figure professionali in grado di cogliere le nuove sfide della sicurezza sia in ambito pubblico che privato (Business Intelligence), attraverso percorsi di studio e pratica di alto livello in collaborazione con i maggiori esponenti del settore.

Direttore del Centro:
Da nominare



















 
Torna ai contenuti | Torna al menu